Le nostre birre: eccellenza artigianale made in Italy

È la grande passione della mia vita, dopo (o meglio a braccetto con) quella per la pizza ovviamente. Questo post è per chi, come me, ama la birra e negli ultimi anni ha potuto apprezzare il proliferare anche in Italia di microbirrifici e birrifici artigianali d’eccellenza, in cui la ricerca della perfezione fonde culto della tradizione, valorizzazione del territorio e gusto moderno.

Per accompagnare pizze e calzoni, bruschette, cestini e specialità de La Vita è bella ho scelto cinque grandi marchi, capaci di raccontare cinque storie affascinanti racchiuse nei colori, sapori e profumi d’ogni sorso di birra.

In carta si comincia con le Amarcord, nate sul lungomare di Rimini in omaggio all’artista riminese per eccellenza, Federico Fellini, e simbolo dell’incontro tra il buono e il bello che le ispira. Dalle Marche, nel cuore del Montefeltro, arrivano le birre da produzione agricola firmate La Cotta, frutto della straordinaria passione di Luigi Rengucci e Francesco Tontini per l’agricoltura di alta qualità: l’intero ciclo di produzione avviene in un laboratorio ricavato da una sapiente ristrutturazione di un antico casale, con ingredienti totalmente naturali, acqua di sorgente e aria purissima. È invece un’affascinante struttura industriale degli anni Settanta il birrificio moderno dal cuore antico che ospita La Fabbrica della Birra Perugia, progetto di un gruppo di amici, innamorati della birra e delle proprie radici (risale al 1875 la fondazione della Fabbrica, che fu uno dei primi birrifici sorti in Italia, chiuso nel 1927), per restituire alla città la sua birra e rendere contemporaneo un pezzo di storia. Classe, qualità e un sorprendente successo di pubblico e di critica sono ciò che contraddistinguono anche la birra agricola artigianale friulana Birra Gjulia, creata dal grande esperto e produttore di vino Marco Zorzettigh. Infine, anni di birra fatta in casa e viaggi alla ricerca dei gusti migliori hanno aiutato Iacopo Apo Lenci a realizzare il suo sogno: nel 2006 questo giovane di Lucca ha inaugurato sulla riva del fiume Serchio, in un edificio rurale tipicamente toscano, uno dei birrifici migliori d’Italia e conosciuto in tutto il mondo: Brùton, come la bevanda offerta nei riti dedicati al Sacro Dio Toro, potente e invincibile Minotauro della civiltà minoica. Premiata tra le Birre d’Italia Slow Food 2015.

 

0252

Birrificio La Cotta, Bionda

Birra ad alta fermentazione dal colore biondo velato, particolarmente corposa e avvolgente, in bocca molto rotonda. Di carattere nonostante un moderato tenore alcolico di solo 4,8% vol. Il malto di produzione locale conferisce naturalità e armonia in simbiosi con il proprio territorio. Segue un leggero gusto amaro e persistenze dovuto ad un abile miscelazione del luppolo di origine bavarese. Perfetta con antipasti, ottima con il pesce.

 

0262

Birrificio La Cotta, Marinéra

Marinéra è il nome della nuova birra La Cotta, un prodotto che nasce dall’armonico incontro tra il Montefeltro e il mare, una birra elegante, fragrante e piacevolmente amara, con un’intensa nota iodata che rilascia grande freschezza. Marinéra è la sintesi sapiente dei maestri birrai La Cotta che, elaborando i prodotti preziosi provenienti dalla terra, orzo, avena e luppolo, miscelati al sale marino, hanno saputo creare una birra da produzione agricola davvero unica, esclusiva e molto piacevole.

 

0292

Fabbrica della Birra Perugia, Calibro 7

La Calibro 7 è un’American Pale Ale esuberante e originale, dai forti richiami agrumati e tropicali. Lo stile, la creatività della ricetta e l’importante dry hopping, che utilizza ben 7 luppoli diversi, scolpiscono una birra dal gusto anticonvenzionale e irriverente.

 

0282

Birrificio Agricolo Gjulia, Nord Bionda

Birra chiara ad alta fermentazione, dai morbidi sentori di malto e dalle note agrumate e floreali. Corpo leggero e profumi delicati ne fanno una birra ottima per tutte le occasioni. Aspetto caratterizzato da una profonda limpidezza. È una birra fresca che si assapora a grandi sorsate, si abbina con quasi tutte le portate dal sapore non particolarmente pronunciato, crostacei, formaggi freschi, carni bianche. Rifermentata e affinata in bottiglia, forma sedimento naturale.

 

0301

Birrificio Agricolo Gjulia, Birra artigianale senza glutine Ioi

Birra bionda senza glutine prodotta con metodo artigianale, non pastorizzata. Ioi è prodotta esclusivamente con malto d’orzo che subisce una lavorazione particolare che permette l’estrazione completa del glutine, senza variare il sapore della vera birra artigianale. Dal colore giallo carico con riflessi aranciati, al naso sentori agrumati, al palato trasmette freschezza e facilità di beva, un abbinamento perfetto per qualsiasi occasione. Rifermentata in bottiglia, forma sediemnto naturale. Ioi è una birra non solo per celiaci.

 

0273

Birrificio Bruton, Lilith

Un nome così delicato per una birra dal carattere deciso e complesso. Bruton ha prodotto una birra piena di profumi e sapori, ma con una solida base americana: i luppoli. Infatti le note di pompelmo, resina e pino ci accompagnano durante tutto l’assaggio che decisamente soddisfacente e ricco di intense note amare.

 

Dove

  • Via Posterula 29
  • Terracina 04019 LT
  • Centro Storico Alto

Quando

  • Tutte le sere
  • Martedì chiuso
  • tranne ad agosto

Foto Recenti